eliminare peli luce pulsata

Come eliminare definitivamente i peli

Come ho fatto a dire addio per sempre ai peli?

Bene, dopo tre anni direi che potrebbe anche essere arrivato il momento di.. vorrei dire recensire ma non credo sia il termine corretto, forse consigliare? Mmm no
Boh va beh insomma dirvi che mi sono sacrificata per voi e ho finalmente trovato un modo per eliminare i peli foreva.

No dai così è esagerato, non mi sono proprio sacrificata per voi. L’avrei fatto comunque, MA potevo tenermi questo (che potrebbe benissimo essere il quarto segreto di Fatima) per me e non dirvi nulla.. e invece no perchè il #GirlPower viene prima di tutto.
Quindi sotto con la festa.

Allora prima cosa da dire: sono castana, non scura, non chiara, una castana normale (egraziearcazzo). E i miei peli lo sono di conseguenza. Ho sempre usato la ceretta evriuer. Tranne sulle gambe, perché purtroppo li ho sempre avuti molto sottili e abbastanza disparati quindi la ceretta non funzionava molto. Mentre ascelle, braccia e lì dove non batte il sole, la ceretta ha sempre fatto il suo.
Generalmente una ogni 15 giorni, o almeno credo.. ad essere del tutto onesta non mi ricordo proprio ogni quanto la facevo.

Va beh ma non ha importanza.
Detto questo comunque l’estetista per quanto fosse un ‘bene di prima necessità‘ iniziava ad essere un po’ troppo dispendiosa. Poco male, ho iniziato a comprarmi le strisce (quelle più famose, con la scatola rosa che quando le compri le paghi solo con la American Express Gold e che quando le usi a casa se per caso ti si appiccicano da qualche parte non vengono via nemmeno con l’aiuto di Thor).

Devo dire che ero diventata anche abbastanza brava a farmela, anche lì sotto sì. Mamma mia se ci penso ho ancora i sudori freddi.

Non so se qualcuna di voi abbia mai provato il brivido di farsi da sola la ceretta totale lì dove nessuno vorrebbe la ceretta totale, ecco beh allora sapete di cosa parlo. In ogni caso bisognava farla, quindi 1..2..3…ancora 3…3..3..via..hfdjaswqhbegjyfgwh…

Ovviamente man mano che passava il tempo diventava sempre meno doloroso. Ma io mi rompevo sempre di più i coglioni. E chiaramente più mi rompevo, più quando era ora di farla posponevo e più posponevo più bestemmie erano poi. Quindi così come faccio sempre mi sono messa a tempo perso a cercare su Google:

Metodi per eliminare per sempre i peli

Escludendo il metodo bicarbonato e caffè, che boh non capisco come sia possibile che il bicarbonato sia ogni volta la soluzione a qualsiasi problema del mondo, il caffè invece si ci credo, spesso un caffè cambia tutto quindi mi fido…. Si scusate vaneggio come sempre, dicevo, rimanevano due soli metodi.

Il primo metodo era il laser. Sono abbastanza certa che funzioni perché ho conoscenti che lo hanno fatto e ho visto i risultati. Purtroppo però (come sempre le cose migliori) è anche la soluzione meno economica, quindi si lo consiglio se ne avete la possibilità, io pezzente l’ho dovuto scartare.

Il secondo metodo era la luce pulsata. Quindi dopo aver letto un po’ di qua e un po’ di là, ho voluto tentare. In un centro specializzato inizialmente. Tra tutti i centri era il più economico al tempo, ora ci sono anche centri con prezzi più competitivi. Ho iniziato con una seduta ogni 10 giorni, poi 15, poi una al mese…

I primi risultati iniziavano a farsi vedere

Soddisfazione sicuramente, però ogni volta era una salassata. E per quando fosse bellissimo vedere i peli cadere da soli e ricrescere sottilissimi con una cadenza a volte mensile, sapevo che era una cosa da dover portare avanti nel tempo per mantenere il risultato. Ogni volta più diluita nel tempo, ma comunque continuativa.

Ecco beh, non ci voleva Euclide per capire che forse se mi fossi arrangiata comprando una luce pulsata a casa, magari avrei ammortizzato meglio il costo.

Si, ma le luci pulsate che ci sono in commercio non sono potenti come quelle professionali no?!

No, cioè credo di no, però a onor del vero devo dire che io i risultati li ho visti ugualmente e indubbiamente ho risparmiato una bella cifra.
Quindi si ho ricominciato a Googleare in cerca di una luce pulsata da poter comprare. Quando sei su Amazon e vedi i prezzi un po’ di nodo alla gola ti viene, ci sono pezzi base che costano 50€, ci sono quelle da € 400 e più su. Si beh, niente in confronto a quello che avevo già speso nel centro estetico e quello che avrei speso se fossi andata avanti. Il nome tecnico per questo tipo di decisione da prendere è INVESTIMENTO.

Vale la pena investire in una luce pulsata domestica?

Secondo me si. Alla fine nel mio caso ha vinto questa della Braun (ormai anche fuori commercio, stiamo parlando di circa 6 anni fa, ad oggi credo ne siano uscite versioni migliori e più efficaci sicuramente). Non mi ricordo il prezzo preciso ma credo fosse intorno ai € 450.

Ecco allora, una volta acquistata, impararla ad usare è stato abbastanza facile. Non sto qua a spiegarvi come funziona per il semplice motivo che, anche nel caso decideste di comprarne una, non credo prendereste questa che è vecchia come il cucco (funziona eh, anzi se la cercate su Marketplace di facebook e la trovate usata e in buone condizioni, forse sarebbe anche un buon acquisto, ma magari quelle nuove sono studiate meglio ora).

Ho iniziato subito ad usarla, stavolta ho iniziato ad usarla proprio ovunque, visto che non avevo supplementi di prezzo. (QUESTA, è la nuova versione della mia, costa anche meno ora, bastardi)

Come dicevo inizialmente per pelli scure e peli chiari è inutilizzabile.
Il top sarebbe sulla pelle chiara e su peli scuri. Ovviamente, le classiche bionde tedesche con i peli neri.. quante ne conoscete? Esatto nessuna.

No va beh a parte gli scherzi, io ho una carnagione normale e peli castani. (SE CLICCATE QUI VEDRETE APPROSSIMATIVAMENTE IL MIO COLORE, circa quello al centro)
In estate o comunque da fine Maggio a fine Settembre non si può fare. Nel mio caso divento molto scura di carnagione e i peli diventano biondi. Sarebbe inutile farla.
Puntate tutto nella stagione invernale, dove la pelle non è abbronzata (quindi più chiara) e i peli sono scuri.

Ma diamo inizio alla festa..

Farla sulle gambe e sulle braccia (ma più sulle gambe) è una grandissima rottura di palle. Purtroppo il vetrino è piccolo e prende una piccola zona alla volta. Quindi si è una rottura farla, ma indubbiamente quando inizierete a vedere i primi risultati veri sarete molto più motivate a continuare.

E’ DOLOROSO ELIMINARE I PELI PER SEMPRE?

Premesso che la soglia del dolore è diversa per ciascuno, per me non è doloroso, ad esclusione di alcuni punti più delicati: le ascelle, l’interno coscia (!!!) e ovviamente là sotto. MA, ho risolto facilmente il problema con il ghiaccio.

Si esatto, la sera prima metto la piastra del ghiaccio nel freezer e così il giorno dopo è pronta.
L’appoggio sulla zona da passare per un paio di secondi e ZAC.
Problema risolto. (in alcune zone meglio qualche secondo in più)
Per il resto il dolore è lo stesso di una ceretta, dura un nano secondo ed è simile ad un pizzicore. Concentratevi sul:

NIENTE PIU’ PELI!

La cadenza con la quale dovrete farla dipenderà dai vostri peli. Personalmente consiglio il primo mese di farla una volta a settimana, poi ogni 10/15 giorni. Dovete vedere un po’ voi come reagiscono i bastardi.
Cosa FONDAMENTALE: da quando inizierete ad usare la luce pulsata, niente più cerette. SOLO RASOIO.

Lo so, lo so. Lo odio anche io. Ma se userete la luce su quel pelo, e poi lo andrete a togliere con la ceretta, avrete fatto un lavoro inutile e dovrete ricominciare da capo con il pelo che verrà dopo. Quindi, per quanto sia anticostituzionale tornare al rasoio, tra una passata e l’altra di luce, usate SOLO IL RASOIO, mi raccomando.

I RISULTATI:

BRACCIA, credo di averlo fatta circa 3 volte in tutto (ogni 15/20 giorni), ora mi crescono ma ci mettono almeno due mesi e sono mooolto sottili, quasi invisibili. (oibò ma che diavoleria è mai questa?)
GAMBE, che palle. Sono veramente luuuunghe da fare, chissà Alessia Marcuzzi quanto cazzo ci mette..
Fortunatamente dal ginocchio in giù, con la scusa che era la parte dove più spesso li avevo tolti in passato con il rasoio (sapete le emergenze dai…), erano più scuri e più infami, quindi la luce ha funzionato bene e ora praticamente non la faccio più perchè me ne crescono circa 5 ogni 20 cm. Quindi addio.
INGUINE (totale), l’ho fatta in totale 10 volte. Cadenza mensile. Ce ne sono almeno una decina che sono duri a morire e continuano a crescere, ma ci mettono quasi un mese e mezzo a ricrescere. Gli do tempo un altro anno, poi saranno spariti secondo me.
ASCELLE, Devo dire che stranamente sono i più infami, non so bene perché. Non tutti eh, ce ne sono alcuni di stoici che resistono. Ci mettono almeno un mese a ricrescere e ogni mese e mezzo passo la luce. Anche per loro comunque credo sia questione di un altro paio di mesi.

In conclusione, ho deciso di scrivere questo perché credo possa davvero fare la differenza per qualcuna di noi. Le addette ai lavori sicuramente mi vorranno male dopo questo, però oh io gioco nell’altra squadra.
Sottolineo che come tutti i miei post è fine a se stesso. Nessuno mi ha offerto apparecchi gratis in cambio di pubblicità o altro. Purtroppo non sono quel tipo di blogger, sono una sfigata come tutte.

Per qualsiasi dubbio scrivetemi come chiedereste ad un’amica, o qui o su FB come sempre.
Dai ragazzi che li eliminiamo una volta per tutte.

CHEERS.